Tag: NIZZA E’ BARBERA

Il 12 e 13 maggio torna Nizza è Barbera, la due giorni dedicata alla Barbera d’Asti docg e al Nizza docg

PH NIZZA è BARBERA 01Il 12 e 13 maggio torna Nizza è Barbera, la due giorni dedicata alla Barbera d’Asti docg e al Nizza docg. Questo è un anno importante: è uscita la nuova Mappa del Nizza, la carta topografica dei cru realizzata da Alessandro Masnaghetti. Presentata a febbraio, ora ci sarà un’altra occasione per raccontare le colline e la viticoltura intorno a Nizza Monferrato, nel cuore astigiano del Patrimonio Unesco di vigneti. Saranno 55 i produttori a dar vita all’edizione 2018 che avrà anche ospiti d’eccellenza d’Oltralpe: i vini dello Jura e lo Champagne con due degustazioni dedicate.

In cabina di regia il Comune di Nizza Monferrato e l’Enoteca Regionale di Nizza con il prezioso supporto di Consorzio della Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, Associazione Produttori del Nizza e Astesana Strada del Vino. La manifestazione ha il patrocinio della Regione Piemonte, Provincia di Asti e Camera di Commercio di Asti.

Per due giorni si rinnova al Foro Boario il Barbera Forum con i banchi d’assaggio e le eccellenze dei Consorzi della Robiola di Roccaverano e del Salame cotto del Monferrato. Tre le degustazioni importanti: la prima alle 11 sabato mattina “Le Perle del Jura” guidata dall’enologo Luigi Bertini. Domenica alle 11, degustazione delle annate di Nizza docg 2012, a cura dei Produttori del Nizza e dell’Ais, e alle 17 focus sullo Champagne e i vignerons con il sommelier Alberto Bracco. Tutte le degustazioni si terranno all’Enoteca regionale di Nizza Palazzo Crova. Prenotazione obbligatoria: 25 euro (cadauna), 320 1414335.

Continua a leggere…

Nizza è Barbera: sabato 13 e domenica 14 maggio tornano i brindisi con la “rossa”

nizza-è-barberaA Nizza Monferrato, nel cuore astigiano del Patrimonio Unesco di vigneti, maggio si tinge di rosso con Nizza è Barbera, due giorni di festa sabato 13 e domenica 14 maggio dedicati alla Barbera d’Asti docg e al Nizza docg.

La manifestazione è organizzata da Comune di Nizza Monferrato e Enoteca Regionale di Nizza in collaborazione con Consorzio della Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, l’Associazione Produttori del Nizza, Astesana Strada del Vino e l’Associazione commercianti di Nizza. Ha il patrocinio della Regione Piemonte, Provincia di Asti e Camera di Commercio di Asti.

Al Foro Boario 51 produttori daranno vita al Barbera Forum: degustazioni e abbinamenti con le proposte dei Consorzi della Robiola di Roccaverano e del Salame cotto del Monferrato. Per tutta la città, ristoranti, locali e negozi lanciano sabato a cena e domenica a pranzo con proposte locali di cibo di strada: “belecauda” (la farinata di ceci), agnolotti, risotto alla Barbera, gnocchi al ragù, hamburger di fassona piemontese, vitello tonnato, friciula con salumi, fino alle proposte vegetariane e vegane. Ospiti dell’edizione 2017 i grandi ospiti i cru del Rodano a cui è dedicata una degustazione sabato mattina guidata dagli enologi Paola Manera e Luigi Bertini (ore 11, giardini di Palazzo Crova). Domenica alle 11, all’Enoteca regionale di Nizza (sala di degustazione), verticale delle 5 migliori annate di Nizza docg, dal 2008 al 2012, a cura dei Produttori del Nizza e dell’Ais. Prenotazione obbligatoria: 25 euro, 320 1414335.

Continua a leggere…

Nizza è Barbera si chiude con 25 mila brindisi

FOTO NIZZAèBARBERA 2016Con oltre 25 mila degustazioni e 15 mila winelover arrivati a Nizza Monferrato (Asti) tra venerdì, sabato e domenica, si chiude l’edizione 2016 di Nizza è Barbera, manifestazione organizzata dal Comune di Nizza Monferrato e Enoteca Regionale di Nizza in collaborazione con Associazione Produttori del Nizza, Camera di Commercio di Asti, Consorzio della Barbera d’Asti e Vini del Monferrato e Astesana Strada del Vino.
Tre giorni affollati di giovani e amanti della Barbera: 50 produttori hanno raccontato i loro vini e il loro lavoro di vignaioli al “Barbera Forum” allestito sotto il Foro Boario. Migliaia di piatti serviti al Festival internazionale del cibo di strada e altrettante degustazioni al Wine BARbera in collaborazione con l’Associazione italiana sommelier. Bene anche la Notte Bianca con incontri, brindisi, musica e negozi aperti.

Tra le curiosità di questa edizione, sotto la direzione artistica di Pier Ottavio Daniele, da segnalare l’Aperibarbera di venerdì: una degustazione guidata di Barbere d’Asti segnalate come vino Slow nella Guida di Slow Wine 2016 in abbinamento ai Presidi Slow Food del Piemonte e gli Gnocchi al Maccàgn preparati dalla cuoca stellata Mariuccia Roggero Ferrero. Presente Piero Sardo, tra i fondatori del movimento Slow Food che quest’anno compie 30 anni. Gianni Fabrizio ha guidato la guidato la degustazione delle Barbere d’Asti Tre Bicchieri 2016.

FOTO NIZZAèBARBERA 2016 02Ieri il giornalista enogastronomico Paolo Massobrio ha condotto un incontro dal titolo “Comunicare la Barbera d’Asti” con il presidente del Consorzio Filippo Mobrici, mentre Rocco Moliterni, giornalista de La Stampa, ha ricevuto il Premio Astesana Francesco Cirio dedicato al “re della pummarola” a cui la città di Nizza Monferrato diede i natali 180 anni fa. È accaduto durante l’inedito evento Nizza e Pizza, ideato da Pier Ottavio Daniele per avvicinare un pubblico di consumatori giovani alla nuova docg. A raccontare l’incontro il presidente dell’Associazione Produttori del Nizza Gianni Bertolino e il maestro di pizza Beppe Francese, della scuola di pizzaioli di Tramonti.

Altro premio è stato consegnato in memoria di Tullio Mussa, grande oste che credeva nella Barbera, a Giuliano Noé, il grande enologo della Barbera. Promosso da condotta Slow Food Colline Astigiane.

Migliaia gli enoappassionati da tutta Italia che hanno acquistato i bicchieri, per un totale di circa 25 mila degustazioni. Molti anche gli stranieri tra cui giornalisti e addetti ai lavori che hanno partecipato a Orizzonte Nizza, la degustazione tecnica di Barbera Nizza docg organizzata dall’Associazione Produttori del Nizza.

Inaugurata anche la nuova sala degustazione a Palazzo Crova: uno spazio esclusivo per accogliere turisti e visitatori. Presenti tra gli altri, l’assessore regionale all’Agricoltura Giorgio Ferrero e il presidente della Camera di commercio Renato Goria.

Il presidente dell’Enoteca regionale di Nizza Monferrato Mauro Damerio, anche assessore comunale all’Agricoltura, commenta: “È una manifestazione cresciuta in quantità e qualità. Occorre comunicare la Barbera in modo nuovo e a un pubblico più giovane: Nizza è Barbera ci riesce. Ringrazio tutti quelli che hanno collaborato per la buona riuscita della manifestazione: per primi produttori e associazioni. Grazie!”.

Il sindaco di Nizza Monferrato Flavio Pesce dice: “Nizza ancora una volta ha dimostrato di essere una città capace di accogliere e parlare ai giovani, agli enoturisti e alle famiglie. Stiamo crescendo e dobbiamo continuare a migliorare, a rendere queste terre una destinazione unica per chi ama il vino, il buon cibo e la bellezza del paesaggio. Arrivederci a Nizza è Barbera 2017!”.

L’edizione 2017 è in programma dal 12 al 14 maggio.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

Nizza è Barbera, tre giorni di festa, incontri, degustazioni dal 6 all’8 maggio a Nizza Monferrato (Asti)

PRODUTTORI DI NIZZAèBARBERA FOTO D'ARCHIVIONegli Stati Uniti, si è aperto ufficialmente l’Anno del Piemonte: la National Italian American Foundation ha scelto il Piemonte come «Region of Honor» del 2016. Da Nizza Monferrato, nel weekend, fanno eco aprendo l’Anno della “rossa” con Nizza è Barbera, la manifestazione dedicata alla Barbera d’Asti docg, al Nizza docg e alla Barbera del Monferrato doc. Tre giorni intensi, da venerdì 6 a domenica 8 maggio, con incontri, degustazioni, gastronomia nella città circondata dalle colline Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

La manifestazione è organizzata da Comune di Nizza Monferrato e Enoteca Regionale di Nizza in collaborazione con Associazione Produttori del Nizza, Camera di Commercio di Asti, Consorzio della Barbera d’Asti e Vini del Monferrato e Astesana Strada del Vino.

Il programma è ricco e collaudato. E quest’anno si rinnova con nuovi spunti e alleanze all’insegna della comunicazione: ci sono oltre cinquanta produttori che presentano le loro etichette in un “Barbera Forum” sotto il Foro Boario, c’è il Festival internazionale del cibo di strada, c’è il Wine BARbera in piazza del Comune gestito dall’Associazione italiana sommelier, ci sono incontri, brindisi e, sabato sera, la Notte Bianca con musica e negozi aperti, e infine c’è Nizza e Pizza, dove la nuova docg incontra la vera pizza napoletana.

Tra le curiosità di questa edizione, che ha la direzione artistica di Pier Ottavio Daniele, l’Aperibarbera con una degustazione guidata di Barbere d’Asti segnalate nella Guida di Slow Wine 2016 in abbinamento ai Presidi Slow Food del Piemonte e gli Gnocchi al Maccàgn preparati dalla cuoca stellata Mariuccia Roggero Ferrero (venerdì 8 maggio dalle 18,30 ai Giardini di Palazzo Crova, sede dell’Enoteca Regionale).

Domenica 8 maggio alle 16 il giornalista enogastronomo Paolo Massobrio condurrà un incontro dal titolo “Comunicare la Barbera d’Asti”. Dalle 19,30 il testimone passa a Rocco Moliterni, giornalista de La Stampa, che riceverà il Premio Astesana Francesco Cirio, il “re della pummarola” a cui la città di Nizza Monferrato diede i natali.

“Un bicchiere di Barbera – dice Flavio Pesce, sindaco di Nizza Monferrato – esprime bene quello spirito dell’accoglienza e dell’ospitalità che sta crescendo sulle nostre colline. Questi i nostri obiettivi: accogliere i turisti, farli mangiare e bere bene, ospitarli nelle bellezze del nostro paesaggio e lasciare in loro un ricordo meraviglioso”.

“L’edizione 2016 di Nizza è Barbera – aggiunge Mauro Damerio, presidente dell’Enoteca regionale del Nizza – sarà dedicata alla comunicazione della “rossa”. Oltre a saperlo fare, il vino bisogna raccontarlo nel modo giusto, per riuscire a valorizzarlo proponendolo a una platea di utenti nuovi e preparati”.

“La chiusura della manifestazione – spiega Pier Ottavio Daniele, direttore artistico – è dedicata a due grandi protagonisti di Nizza: Francesco Cirio, il Re della pummarola a180 anni dalla nascita, e il Nizza con la neonata docg. L’idea è di avvicinare pubblico nuovo al Nizza docg, accostando la neonata denominazione alla vera pizza napoletana della “scuola di Tramonti”, che è icona di successo della semplicità gastronomica e candidata a Patrimonio dell’Umanità Unesco”.

 

Ecco nel dettaglio il programma di venerdì, sabato e domenica:

VENERDI 6 MAGGIO.  S’inizia alle 17,30, con l’inaugurazione e la presentazione ai sindaci dei Comuni fondatori dell’Enoteca regionale della nuova sala tecnica di degustazione di Palazzo Crova. Seguirà alle 18, la consegna del Premio Tullio Mussa, in memoria dell’indimenticato oste nicese che lanciò la Bottega del Vino La Signora in Rosso. Dalle 18,30, nei giardini Crova, Aperibarbera con degustazione guidata di Barbere d’Asti segnalate nella Guida di Slow Wine 2016 in abbinamento ai Presidi Slow Food del Piemonte e gli Gnocchi al Maccàgn preparati dalla cuoca stellata Mariuccia Roggero Ferrero. Partecipano Piero Sardo, presidente della Fondazione Slow Food per la Biodiversità, Jonathan Gebser, Davide Panzieri e Pier Ottavio Daniele di Slow Wine. L’evento festeggia i 30 anni dell’associazione Slow Food. In collaborazione con la Vineria della Signora in Rosso. Posti limitati: quota di partecipazione 25 euro; prenotazione obbligatoria: 329 2284049. Dalle 18 a mezzanotte, è Festival internazionale del Cibo di Strada in piazza XX Settembre, promosso dal Slow Food Cesena e Conservatoire International des Cuisines Méditerranéennes. Musica con il dj Margiotta.

SABATO 7 MAGGIO. Alle 11, nei giardini di Palazzo Crova, degustazione guidata delle Barbere d’Asti Trebicchieri 2016 in abbinamento all’eccellenza dei salumi e formaggi dop e igp del Piemonte. Con la partecipazione di Gianni Fabrizio. In collaborazione con la Vineria della Signora in Rosso (su prenotazione 20 euro – 329 2284049). Dalle 16,30 alle 20, Barbera Forum nel Foro Boario di piazza Garibaldi, 50 produttori presentano le etichette di Nizza docg, Barbera d’Asti docg e Barbera del Monferrato doc. Assaggi a cura del Consorzio di tutela della Robiola di Roccaverano Dop e dell’Associazione produttori Salame Cotto Monferrato. Dalle 11 alle 24 prosegue in piazza XX Settembre il Festiva di cibi e cucine di strada. Dalle 17 Wine BARbera sotto il Campanon, la bella torre del municipio: in assaggio

cento barbere selezionate dall’Associazione italiana sommelier. Dalle 19 nelle vie e piazze del centro storico di Nizza, Notte bianca con gastronomia, musica e negozi aperti. Musica con la Moonfrò Live Band.

DOMENICA 8 MAGGIO. Dalle 10,30 alle 20 si replica Barbera Forum nel Foro Boario di piazza Garibaldi. Alle 17,30 nella nuova sala degustazione a Palazzo Crova, degustazione e incontro con l’Associazione italiana sommelier, delegazione di Asti – Il mondo del sommelier: informazioni sui corsi e le attività didattiche a Nizza e in provincia di Asti. Posti limitati, su prenotazione +39 320 141 4335. Alle16 il giornalista enogastronomico Paolo Massobrio conduce l’incontro “Comunicare la Barbera d’Asti”. Con la partecipazione di Filippo Mobrici, presidente del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato e Mauro Damerio, presidente dell’Enoteca Regionale di Nizza Monferrato. Dalle 11 alle 20 mercatino del gusto nel centro storico con bancarelle degli artigiani dell’agroalimentare e proposte gastronomiche con i piatti della tradizione. Dalle 11 alle 21 proseguono il Wine BARbera e il Festival dei cibi e cucine di strada. Gran finale alle 19,30 con Nizza e Pizza – Il Nizza docg incontra la Pizza Napoletana: un abbinamento dedicato a Francesco Cirio in occasione del 180° anniversario della nascita dell’illustre nicese “Re della pummarola”. Evento con la partecipazione straordinaria di Rocco Moliterni, giornalista de La Stampa a cui andrà il Premio Astesana Francesco Cirio 2016. Interventi: “Il Nizza docg” con Gianni Bertolino presidente Associazione Produttori del Nizza, “La Pizza Napoletana candidata a patrimonio mondiale dell’Umanità Unesco” con Lucilla Conte, rappresentante regionale per il Piemonte Comitato Giovani della Commissione Nazionale Unesco. La pizza secondo la “scuola dei pizzaioli di Tramonti” con Beppe Francese autore della Guida “Pizzerie d’Italia”. In collaborazione con la Trattoria del Campanòn. Posti limitati, su prenotazione: 15 euro; 329 2284049.

 

 

 

HASHTAG: #NizzaèBarbera
PAGINE FACEBOOK: Nizza è Barbera e Enoteca Regionale di Nizza Monferrato
TWITTER: @enotecanizza

COMUNICATO STAMPA NIZZAèBARBERA 2016

Nizza è Barbera: l’accento sulla comunicazione della “rossa”

FOTO PRESENTAZIONE NIZZA E' BARBERAMaggio si apre a tutta Barbera. Torna Nizza è Barbera, la manifestazione dedicata alla Barbera d’Asti docg, al Nizza docg e alla Barbera del Monferrato doc: dal 6 all’8 maggio Nizza Monferrato propone la sua tre giorni sulla rossa che in queste colline diventate Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco per la loro bellezza, offre il meglio di sé.

La manifestazione è organizzata da Comune di Nizza Monferrato e Enoteca Regionale di Nizza in collaborazione con Camera di Commercio di Asti, Consorzio della Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, l’Associazione Produttori del Nizza e Astesana Strada del Vino.

Il programma è ricco e collaudato. E quest’anno si rinnova con nuovi spunti e alleanze all’insegna della comunicazione: ci sono oltre cinquanta produttori che presentano le loro etichette in un “Barbera Forum” sotto il Foro Boario, c’è il Festival internazionale del cibo di strada, c’è il Wine BARbera in piazza del Comune gestito dall’Associazione italiana sommelier, ci sono incontri, brindisi e, sabato sera, la Notte Bianca con musica e negozi aperti, e infine c’è Nizza e Pizza, dove la nuova docg incontra la vera pizza napoletana.

Tra le curiosità di questa edizione, che ha la direzione artistica di Pier Ottavio Daniele, l’Aperibarbera con una degustazione guidata di Barbere d’Asti segnalate nella Guida di Slow Wine 2016 in abbinamento ai Presidi Slow Food del Piemonte e gli Gnocchi al Maccàgn preparati dalla cuoca stellata Mariuccia Roggero Ferrero (venerdì 8 maggio dalle 18,30 ai Giardini di Palazzo Crova, sede dell’Enoteca Regionale).

Domenica 8 maggio alle 16 il giornalista enogastronomo Paolo Massobrio condurrà un incontro dal titolo “Comunicare la Barbera d’Asti”. Dalle 19,30 il testimone passa a Rocco Moliterni, giornalista de La Stampa, che riceverà il Premio Astesana Francesco Cirio, il “re della pummarola” a cui la città di Nizza Monferrato diede i natali.

“Un bicchiere di Barbera – dice Flavio Pesce, sindaco di Nizza Monferrato – esprime bene quello spirito dell’accoglienza e dell’ospitalità che sta crescendo sulle nostre colline. Questi i nostri obiettivi: accogliere i turisti, farli mangiare e bere bene, ospitarli nelle bellezze del nostro paesaggio e lasciare in loro un ricordo meraviglioso”.

“L’edizione 2016 di Nizza è Barbera – aggiunge Mauro Damerio, presidente dell’Enoteca regionale del Nizza – sarà dedicata alla comunicazione della “rossa”. Oltre a saperlo fare, il vino bisogna raccontarlo nel modo giusto, per riuscire a valorizzarlo proponendolo a una platea di utenti nuovi e preparati”.

“La chiusura della manifestazione – spiega Pier Ottavio Daniele, direttore artistico – è dedicata a due grandi protagonisti di Nizza: Francesco Cirio, il Re della pummarola a180 anni dalla nascita, e il Nizza con la neonata docg. L’idea è di avvicinare pubblico nuovo al Nizza docg, accostando la neonata denominazione alla vera pizza napoletana della “scuola di Tramonti”, che è icona di successo della semplicità gastronomica e candidata a Patrimonio dell’Umanità Unesco”.

Ecco nel dettaglio il programma di venerdì, sabato e domenica:

VENERDI 6 MAGGIO.  S’inizia alle 17,30, con l’inaugurazione e la presentazione ai sindaci dei Comuni fondatori dell’Enoteca regionale della nuova sala tecnica di degustazione di Palazzo Crova. Seguirà alle 18, la consegna del Premio Tullio Mussa, in memoria dell’indimenticato oste nicese che lanciò la Bottega del Vino La Signora in Rosso. Dalle 18,30, nei giardini Crova, Aperibarbera con degustazione guidata di Barbere d’Asti segnalate nella Guida di Slow Wine 2016 in abbinamento ai Presidi Slow Food del Piemonte e gli Gnocchi al Maccàgn preparati dalla cuoca stellata Mariuccia Roggero Ferrero. Partecipano Piero Sardo, presidente della Fondazione Slow Food per la Biodiversità, Jonathan Gebser, Davide Panzieri e Pier Ottavio Daniele di Slow Wine. L’evento festeggia i 30 anni dell’associazione Slow Food. In collaborazione con la Vineria della Signora in Rosso. Posti limitati: quota di partecipazione 25 euro; prenotazione obbligatoria: 329 2284049. Dalle 18 a mezzanotte, è Festival internazionale del Cibo di Strada in piazza XX Settembre, promosso dal Slow Food Cesena e Conservatoire International des Cuisines Méditerranéennes. Musica con il dj Margiotta.

SABATO 7 MAGGIO. Alle 11, nei giardini di Palazzo Crova, degustazione guidata delle Barbere d’Asti Trebicchieri 2016 in abbinamento all’eccellenza dei salumi e formaggi dop e igp del Piemonte. Con la partecipazione di Gianni Fabrizio. In collaborazione con la Vineria della Signora in Rosso (su prenotazione 20 euro – 329 2284049). Dalle 16,30 alle 20, Barbera Forum nel Foro Boario di piazza Garibaldi, 50 produttori presentano le etichette di Nizza docg, Barbera d’Asti docg e Barbera del Monferrato doc. Assaggi a cura del Consorzio di tutela della Robiola di Roccaverano Dop e dell’Associazione produttori Salame Cotto Monferrato. Dalle 11 alle 24 prosegue in piazza XX Settembre il Festiva di cibi e cucine di strada. Dalle 17 Wine BARbera sotto il Campanon, la bella torre del municipio: in assaggio cento barbere selezionate dall’Associazione italiana sommelier. Dalle 19 nelle vie e piazze del centro storico di Nizza, Notte bianca con gastronomia, musica e negozi aperti. Musica con la Moonfrò Live Band.

DOMENICA 8 MAGGIO. Dalle 10,30 alle 20 si replica Barbera Forum nel Foro Boario di piazza Garibaldi. Alle 17,30 nella nuova sala degustazione a Palazzo Crova, degustazione e incontro con l’Associazione italiana sommelier, delegazione di Asti – Il mondo del sommelier: informazioni sui corsi e le attività didattiche a Nizza e in provincia di Asti. Posti limitati, su prenotazione +39 320 141 4335. Alle16 il giornalista enogastronomico Paolo Massobrio conduce l’incontro “Comunicare la Barbera d’Asti”. Con la partecipazione di Filippo Mobrici, presidente del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato e Mauro Damerio, presidente dell’Enoteca Regionale di Nizza Monferrato. Dalle 11 alle 20 mercatino del gusto nel centro storico con bancarelle degli artigiani dell’agroalimentare e proposte gastronomiche con i piatti della tradizione. Dalle 11 alle 21 proseguono il Wine BARbera e il Festival dei cibi e cucine di strada. Gran finale alle 19,30 con Nizza e Pizza – Il Nizza docg incontra la Pizza Napoletana: un abbinamento dedicato a Francesco Cirio in occasione del 180° anniversario della nascita dell’illustre nicese “Re della pummarola”. Evento con la partecipazione straordinaria di Rocco Moliterni, giornalista de La Stampa a cui andrà il Premio Astesana Francesco Cirio 2016. Interventi: “Il Nizza docg” con Gianni Bertolino presidente Associazione Produttori del Nizza, “La Pizza Napoletana candidata a patrimonio mondiale dell’Umanità Unesco” con Lucilla Conte, rappresentante regionale per il Piemonte Comitato Giovani della Commissione Nazionale Unesco. La pizza secondo la “scuola dei pizzaioli di Tramonti” con Beppe Francese autore della Guida “Pizzerie d’Italia”. In collaborazione con la Trattoria del Campanòn. Posti limitati, su prenotazione: 15 euro; 329 2284049.

HASHTAG: #NizzaèBarbera
PAGINE FACEBOOK: Nizza è Barbera e Enoteca Regionale di Nizza Monferrato
TWITTER: @enotecanizza

PROGRAMMA NIZZAèBARBERA PROGRAMMA 2016-2

COMUNICATO STAMPA NIZZAèBARBERA 6-7-8 MAGGIO 2016

Nizza è Barbera 2015: oltre 20 mila degustazioni e 15 mila partecipanti

NIZZAEBARBERACon oltre 20 mila degustazioni e 15 mila winelover arrivati a Nizza Monferrato (At) nel weekend, si chiude l’edizione 2015 di Nizza è Barbera, manifestazione organizzata dal Comune e dall’Enoteca Regionale in collaborazione con Camera di Commercio di Asti, Consorzio della Barbera d’Asti e Vini del Monferrato e Astesana Strada del Vino.

Cinquanta produttori hanno presentato le loro etichette, sabato sera la città si è animata con la Notte Bianca (musica e negozi aperti) e la domenica, per tutto il giorno, nella storica piazza XX Settembre si è tenuto lo “Streetfood Village”.
Partecipata anche l’anteprima di venerdì.

E’ stato consegnato il Premio Tullio Mussa, un grande oste che credeva nella Barbera, riconoscimento che, ogni anno, premia un uomo o una donna “portatore sano del Tullio pensiero”. Ad aggiudicarselo, in questa ottava edizione, Graziana Baldizzone, che insieme al marito Nino conduce l’azienda vitivinicola Cascina Lana: è stata premiata da Alessandra Mussa, figlia di Tullio, e dal delegato condotta Slow Food Colline nicesi Piercarlo Albertazzi.

Ai Giardini di Palazzo Crova, sede dell’Enoteca Regionale, molti winelover per “Una vigna, un vino – i Cru della Barbera d’Asti”, omaggio al faticoso lavoro dei viticoltori e ai cru più prestigiosi.  In degustazione sei Barbera d’Asti prodotte da sei vigne, in abbinamento vino/cibo pensato da Sara Chiriotti del Ristorante “I Caffi” di Acqui Terme – Stella Michelin. Il tasting è stato guidato dai sommelier Pier Ottavio Daniele e Giancarlo Nebiolo con la partecipazione di Jonathan Gebser di Slow Wine, su iniziativa dell’assessorato all’Agricoltura del Comune di Nizza Monferrato in collaborazione con Enoteca Regionale di Nizza e Astesana Strada del Vino.

Migliaia gli enoappassionati da tutta Italia che hanno acquistato i bicchieri serigrafati Nizza è Barbera, per un totale di circa 20 mila degustazioni. Molti anche gli stranieri tra cui giornalisti e addetti ai lavori che hanno partecipato, ieri e oggi, a Orizzonte Nizza, la degustazione tecnica di Barbera Nizza docg organizzata dall’Associazione Produttori del Nizza.

Winelover e golosi hanno potuto apprezzare le specialità monferrine preparate dagli esercenti della città e il grande cibo di strada italiano, preparato dai numerosi banchi dell’Associazione Streetfood, organizzata in un “Village” che ha servito migliaia di piatti.

Il presidente dell’Enoteca regionale di Nizza Monferrato Mauro Damerio, anche assessore comunale all’Agricoltura, commenta: “Nizza è Barbera sta diventando sempre più un evento di richiamo per giovani e giovanissimi amanti del vino. Oltre la metà dei visitatori è under 30: ragazzi e ragazze che si avvicinano al consumo del vino e della Barbera unendo un’idea di festa e di divertimento al contatto diretto con il produttore. E’ la strada da percorrere per portare sempre più giovani, anche stranieri, a conoscere il Monferrato”.

Il sindaco di Nizza Monferrato Flavio Pesce dice: “Barbera, territorio, accoglienza: su questi tre valori abbiamo lavorato tutti assieme e Nizza si è riempita di giovani e di famiglie, di emozioni e di vita vera. Grazie a tutti. Arrivederci a Nizza è Barbera 2016”.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA DI BILANCIO DI NIZZA E’ BARBERA 2015

Nizza è Barbera, la “rossa” punta sui cru

nizzaebarbera2015Un programma collaudato, 50 produttori e l’idea di valorizzare e credere nei cru della “rossa”. Conferme e novità per l’edizione 2015 di Nizza è Barbera, la manifestazione dedicata alla Barbera d’Asti docg, alla nuovissima docg Nizza e alla vivace Barbera del Monferrato doc: nel fine settimana dall’8 al 10 maggio Nizza Monferrato propone una full immersion nel mondo della Barbera, che in queste colline offre il meglio di sé, organizzata da Comune di Nizza Monferrato e Enoteca Regionale di Nizza in collaborazione con Camera di Commercio di Asti, Consorzio della Barbera d’Asti e Vini del Monferrato e Astesana Strada del Vino.

Continua a leggere…