Our Blog


I vini Braida e i piatti dello chef Massimiliano Careri al Gener Neuv da Tuit ad Asti giovedì 25 febbraio

BRAIDA LRGiovedì 25 febbraio alle 20,30 al ristorante Gener Neuv da Tuit, in via Carlo Leone Grande 3 ad Asti, Cristina Nattino presenterà i vini Braida nel corso di una cena preparata dallo chef Massimiliano Careri. Il menu, al costo di 50 euro a persona vini inclusi, prevede un’entratina di benvenuto, capesante con guanciale, crema di cipolle e salsa corallo (in abbinamento con Il Fiore 2014 Langhe Bianco Chardonnay e Nascetta Serra dei Fiori); risotto ai carciofi e Castelmagno con animella caramellata (La Monella 2014 Barbera del Monferrato vivace), guancia di vitella cotta a lungo con crema di carote,spinaci e chips di polenta (Montebruna 2013 Barbera d’Asti docg) e zabaione al moscato Braida con torta di nocciole (Moscato d’Asti docg Vigna senza nome 2014); caffé. È previsto anche un assaggio di grappa invecchiata Bricco dell’Uccellone 2011 con una pralina di produzione propria. Prenotazione e informazioni al numero 0141 095813.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

Asti, raccolti 15 mila euro per l’ecocardiografo in ricordo di Maria Luisa Fassi: il 24 febbraio cena benefica da Laura’s Restaurant

 

DDV - PIERO E PINA FASSI CON FRANCESCA POGGIOSta per realizzarsi un sogno: contribuire all’acquisto di un ecocardiografo portatile per l’ospedale di Asti in ricordo di Maria Luisa Fassi, la tabaccaia e chef astigiana tragicamente scomparsa a luglio. Ci hanno creduto l’Associazione Albergatori e Ristoratori Astigiani, le Donne del Vino del Piemonte e la rivista Astigiani sostenuti dall’Ascom e dalla Scuola Alberghiera. L’assegno ai medici dell’ospedale sarà ufficialmente consegnato a fine marzo durante la presentazione del nuovo numero della rivista Astigiani, ma la cifra già raccolta è considerevole: quasi 15 mila euro.

Per fare cifra tonda, il presidente dell’Associazione Albergatori e Ristoratori Luca Mogliotti “regala” sala e personale del suo ristorante Laura’s Restaurant di Asti (primo piano dell’Hotel Palio) per un’altra cena benefica, in programma mercoledì 24 febbraio alle 20,30. Menù a 50 euro: entrée, girello di vitello in salsa tonnata, carne cruda di fassone, lingua di vitello in salsa “Cà Traversa”, risotto Carnaroli al Bra duro, stracotto di manzo, scodellino di fondente con agrumi e mousse al mascarpone.

I vini saranno offerti dalle Donne del Vino del Piemonte

Info e prenotazioni: Hotel Palio 0141 34371
I soldi per contribuire all’acquisto dell’ecocardiografo sono stati raccolti con una cena degli auguri di Natale a sei mani stellate: Mariuccia Ferrero (ristorante San Marco di Canelli), Walter Ferretto (Il Cascinanalenuovo di Isola d’Asti) e Massimiliano Musso (Vittoria di Tigliole). E con la vendita del Vino del cuore ossia bottiglie da collezione che fanno parte della cantina storica delle Donne del Vino del Piemonte con un’etichetta disegnata da Antonio Guarene. Sono state prodotte nel 2004 dai ragazzi delle scuole nella cantina didattica di Villa Paolina.

Chi desidera fare una donazione la può fare versando sull’IBAN dell’Associazione Astigiani:

Cassa di Risparmio di Asti – Agenzia 4 – Asti

IBAN: IT 80E0608510304000000029039

Causale: Per Maria Luisa

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

 

 

Douja dell’Alpino, edizione speciale per l’Adunata Nazionale di Asti 2016 (Palazzo dell’Enofila, 12-15 maggio)

FOTO COA ASTI 2016Una speciale Douja dell’Alpino durante l’Adunata Nazionale Ana che si terrà ad Asti dal 13 al 15 maggio. Non è un concorso enologico, ma una delle tante iniziative per accogliere le centinaia di migliaia di penne nere che arriveranno ad Asti per partecipare all’evento. La Camera di commercio ha concesso il nome “douja” al Coa, il Comitato organizzatore dell’Adunata, che insieme alla delegazione Onav e alla sezione Ana di Asti si fa promotore del banco d’assaggio.

Potranno partecipare alla selezione tutti i vini Doc e Docg riconducibili al territorio di Asti. Le bottiglie saranno in degustazione e in vendita dal 12 al 15 maggio al Palazzo dell’Enofila. Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro l’8 marzo nella sede dell’Ana Asti: Circolo Alpino, Parco Rio Crosio, via XXV Aprile 71 ad Asti (dal martedì al giovedì: 9-12; 14-19; venerdì e domenica 14-19; lunedì chiuso). Info: info@asti2016.it.

Intanto, prosegue il lavoro del Coa per organizzare al meglio l’Adunata 2016: dalla viabilità al piano sanità, niente viene lasciato al caso. E ci sono alcune novità: “Per la prima volta – annuncia Luigi Cailotto, presidente Coa – parteciperà all’Adunata una delegazione della Croce nera d’Austria: saranno presenti tutte le massime autorità. E’ per noi un grande onore”. Fondata nel 1919, la Croce Nera collabora con il Ministero della Difesa austriaco per mantenere viva la memoria dei militari caduti nei conflitti mondiali. Censisce i luoghi di sepoltura e organizza periodiche visite nei cimiteri e nei sacrari militari che contengono spoglie di soldati austriaci, in Austria e all’estero.

Dice Adriano Blengio, presidente sezione Ana di Asti: “Anche noi vorremmo organizzare con la Croce nera una cerimonia di commemorazione nel cimitero del Comune di Frinco dove sono sepolti quattro ufficiali austriaci prigionieri che morirono nel castello”. Momenti ufficiali, ma anche tante le iniziative che si stanno mettendo in calendario per quei giorni: “Saranno oltre 140 i concerti di cori e fanfare alpine – ricorda Blengio – Stiamo preparando le cartoline dell’Adunata e ci sarà un annullo filatelico con due punti al Palazzo della Provincia e all’Enofila”.

ASPETTANDO L’ADUNATA

Per giovedì 17 marzo le penne nere astigiane stanno organizzando una giornata per rendere omaggio ai 155 anni dell’Unità d’Italia e ai 70 della Costituzione italiana: si festeggerà alle 21, al Teatro Alfieri, con un concerto della Banda cittadina Cotti e un grande coro di oltre 200 bambini e ragazzi delle scuole astigiane. “Si ripercorreranno i 155 anni di storia attraverso la musica – spiega Pierluigi Berta, responsabile cultura Ana Asti – ci sarà una commemorazione ufficiale con i 118 sindaci dell’Astigiano e tutti i capigruppo Ana della provincia”. L’ingresso è libero.

Altre info: 0141 531018, info@asti2016.it, www.asti2016.it

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

Oltre 1200 gruppi alpini hanno già confermato la partecipazione all’Adunata Nazionale di Asti 2016

cena mac pi cent asti 2016Il conto alla rovescia è avviato. La cena dei cento giorni ” Mac pi cent” al circolo alpino di Rio Crosio ha sottolineato che mancano ormai meno di cento giorni all’adunata nazionale che dal 13 al 15 maggio  farà convergere su Asti centinaia di migliaia di penne nere.

L’incontro. al quale hanno partecipato oltre 150 iscritti Ana con le loro famiglie, è stato caratterizzato da ottimismo e allegria alpina e dalla consapevolezza del tanto lavoro organizzativo ancora da completare.

Il presidente della sezione Ana di Asti Adriano Blengio ha accolto tra gli ospiti il neo comandante provinciale dei carabinieri  tenente colonnello Bernardino Vagnoni, il vicesindaco di Asti Davide Arri, rappresentanti della Regione e della Provincia.

È stato confermato che sono oltre 1200 i gruppi alpini da ogni parte d’Italia e anche dall’estero che hanno confermato la loro partecipazione all’Adunata: questo farà dell’appuntamento astigiano uno tra i più partecipati degli ultimi anni.

Info: 0141 531018, info@asti2016.itwww.asti2016.it

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA

Mercoledì 3 febbraio la cena dei “Mac pi cent” aspettando l’Adunata Nazionale degli Alpini dal 13 al 15 maggio ad Asti

ADUNATA ACCOGLIENZAMancano cento giorni all’Adunata Nazionale degli Alpini che farà arrivare ad Asti dal 13 al 15 maggio centinaia di migliaia di penne nere.  La macchina organizzativa gira a pieno ritmo, tra scelte logistiche risolte, mostre da allestire, eventi da mettere in cartellone.

Mercoledì 3 febbraio per fare il punto e confrontare idee e iniziative, si terrà al circolo della sezione Ana di Asti in corso XXV Aprile 71 (parco di Rio Crosio) un incontro conviviale battezzato “Mac pi cent”.  È  la tradizionale  cena che durante la  naja  segnava gli ultimi cento giorni della ferma o nella accademie militari  scandiva l’avvicinarsi del giuramento.

“Per noi l’incontro dei cento giorni significa entrare nella fase calda  dell’organizzazione” segnala Adriano Blengio, presidente della sezione di Asti dell’Associazione nazionale Alpini.
“Tutto procede per il meglio, abbiamo chiuso le prenotazioni dei  gruppi Ana che parteciperanno all’Adunata: sono 1209, un record che farà di Asti una delle edizioni più partecipate degli ultimi anni”.
Per festeggiare il “Mac pi cent” il cuoco gestore del circolo, Franco Tizzano, preparerà una fumante pasta e fagioli all’astigiana (costo 15 euro, aperto  a tutti).

Info: 0141 531018, info@asti2016.itwww.asti2016.it

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA